Questo sito utilizza i cookies.

Utilizzando il nostro sito web l’utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi nel documento “Privacy, Cookie e Condizioni d’uso“.

Accetta e chiudi
Contattaci

Digital

APPLICAZIONI DI BIG DATA ANALYTICS: I CASI DI AMAZON GO, TILKEE E SIDEWALKLABS

La capacità di analizzare grandi flussi di dati grazie alle moderne applicazioni di Big Data Analytics, integrando e rendendo omogenee informazioni destrutturate, permette di generare un importante vantaggio competitivo per qualsiasi tipologia di azienda.

Sono già numerose, infatti, le aziende che stanno trasformando l’analisi dei Big Data in una prassi per migliorare le proprie performance.

L’implementazione di una strategia di Big Data Analytics significa, infatti, ottenere preziose informazioni per fare innovazione e generare valore.

Tra queste ci sono iniziative che stanno già dando buoni risultati, mentre altre in cui i benefici sperati non sono ancora stati ottenuti.

Per comprendere le differenze tra le strategie vincenti e quelle meno efficaci, prendiamo in esame alcuni casi di successo in cui la Big Data Analysis ha realmente generato valore per il business.

 

Big Data Analytics e Amazon go, il supermercato senza casse

 

Amazon Go è un punto vendita fisico dedicato al fresco, in cui sono presenti generi alimentari preparati ogni giorno da alcuni chef: all’apparenza, può sembrare un normale supermercato ma la tecnologia presente al suo interno lo rende lo store più avanzato al mondo.

Sul suo sito, Amazon definisce l’esperienza di shopping: “Just Walk Out Shopping”, mentre descrive l’intero progetto come: “Un nuovo concetto di punto di vendita, senza casse, pensato con l’obiettivo di eliminare il problema della coda in uscita”.

Si parla di Internet of Things e di sensori capaci di analizzare le merci acquistate grazie a particolari algoritmi: tali tecnologie alla base del punto vendita sono in grado di identificare quali prodotti sono stati toccati, prelevati, ricollocati e di costituire il carrello virtuale dell’acquirente.

Come funziona concretamente il supermercato senza casse?

Per prima cosa è necessario scaricare l’App di Amazon Go, collegata direttamente all’account dell’utente che riceverà un QR code. In questo modo, l’utente avrà accesso al “negozio” attraverso il riconoscimento attivato dalla scansione del QR code personalizzato.

A questo punto, il cliente potrà procedere allo shopping ed ogni volta che un prodotto sarà selezionato dallo scaffale, il carrello virtuale dell’App sarà aggiornato.

Alla fine dell’acquisto, verrà generato uno scontrino virtuale per procedere al pagamento online.

Con Amazon Go siamo di fronte ad una complessa applicazione della Big Data Analytics in quanto con questa tecnologia disponiamo di grandi volumi di dati aggiornati in tempo reali ma anche di diversa tipologia (ad esempio, dati numerici, sensoriali ecc.).

 

Tilkee, l’uso dei cookies che rivoluziona il processo di vendita

 

Un’altra applicazione è offerta da Tilkee, uno strumento che, attraverso l’uso di cookies, permette al mittente di una proposta commerciale di analizzare la modalità di lettura del documento da parte del destinatario traendone interessanti insight tra cui:

  • Quali link sono stati cliccati;
  • Quali documenti sono stati letti;
  • Quanto tempo è stato speso sul documento;
  • Quanti accessi al documento sono stati effettuati;
  • Quali device sono stati utilizzati per la lettura del documento.

Ciò consente, durante l’incontro con il cliente, di intervenire sottolineando aspetti che sono stati ignorati nella lettura o di puntare su quelli su cui il destinatario ha deciso di soffermarsi maggiormente.

Inoltre, questo strumento consente un efficace follow-up con il cliente solo dopo che ha realmente letto la proposta oltre che di valutare le performance del proprio team di commerciali mettendone in luce i punti di forza e i punti di debolezza.

 

Big Data e Smart City nel progetto Sidewalk Labs di Google

 

Sidewalk Labs è un laboratorio di Google, nato con l’obiettivo di rivoluzionare il modo di vivere le città, escogitando soluzioni a problemi come l’elevato costo della vita, l’inquinamento, crisi sanitarie e la dipendenza dai carburanti fossili.

Sidewalk Labs punta sull’integrazione tra tessuto urbano e tecnologia per rendere più vivibili le città e di conseguenza migliorare la qualità della vita.

Gran parte del progetto è ancora un mistero ma due idee sono già realtà:

  • Flow: sistema intelligente di regia per la città in real time, utile per la gestione dei trasporti pubblici, l’inventario degli spazi comuni, la pianificazione delle infrastrutture e la ricerca dei parcheggi, oltre a stimolare una maggiore comunicazione tra ente pubblico e cittadino
  • Link NYC: un modem interattivo che rappresenta il telefono pubblico del futuro e consente, gratuitamente grazie agli sponsor, di: avere un punto di contatto tra la città e il cittadino/visitatore, offrire un punto di ricerca e garantire un browser per la navigazione in internet oltre a una rete wifi ad alta velocità.

Anche in questo caso, come negli altri citati, la Big Data Analytics e le nuove tecnologie in genere possono diventare un aiuto molto importante per il business ma non solo: sono potenzialmente in grado di anticipare i comportamenti permettendo di rispondere al meglio di fronte alle situazioni di emergenza.

Articoli correlati

COMPILA IL FORM PER APPROFONDIRE IL CASO

Contact Form Download

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALISi prenda visione dell'Informativa.
Prendendo atto che i miei dati saranno processati in totale conformità alla legge,

I campi contrassegnati da * sono obbligatori